Assemblea Elettiva CIMO-FESMED

27 Mag 2022 | Evidenza, News, Segretario

Si è tenuta, per la prima volta, l’elezione  del Direttivo Provinciale della Federazione CIMO-FESMED Trentino, sindacato dei medici ospedalieri, costituita dai Sindacati Cimo, Fesmed, ANPO-Ascoti 

 TRENTO. Nella sede di Confcommercio Trentino si è svolta ieri, giovedì 26 maggio 2022, l’Assemblea elettiva per il rinnovo delle cariche del Consiglio Direttivo del sindacato dei medici ospedalieri.  Gli associati hanno riconosciuto il grande impegno profuso dai colleghi, che hanno lavorato intensamente per gli interessi dell’associazione, riconfermando all’unanimità la fiducia per il Consiglio Direttivo uscente.

L’Assemblea, che ha visto un alto grado di partecipazione tra i medici ospedalieri, si è aperta con la relazione di sintesi delle attività del Segretario Provinciale uscente di CIMO, Sonia Brugnara e del  Presidente Provinciale ANPO, Associazione Nazionale dei Primari Ospedalieri (A.N.P.O.), Fulvio Campolongo.

La Dott.ssa Brugnara ha illustrato le principali proposte sindacali e progetti svolti da Cimo nel periodo dell’ultimo mandato: attività formative, incontri con APSS, audizioni della 4° Commissione Provinciale, sondaggi. Tra questi ultimi, in particolare, il sondaggio condotto da Cimo-Fesmed nel febbraio 2022 che ha denunciato – primo in Italia – la fuga dei medici dalla sanità pubblica e ottenendo un importante eco sia a livello nazionale che a livello locale.

Il dr. Campolongo nel sottolineare l’importanza dell’adesione di ANPO alla Federazione Cimo Fesmed, adesione che arricchisce  la Federazione, ha ricordato come non si tratta più e solo di mantenere il sistema delle relazioni sindacali – sistema alla base delle relazioni con l’Azienda sanitaria, in parte saltato per il venir meno di un reale confronto e di una puntuale informazione – ma, piuttosto, di prendere atto che il servizio sanitario provinciale rischia il totale collasso a causa, in particolare, della incapacità strutturale di trattenere i professionisti presenti e di attrarne di nuovi e motivati.

Il Segretario Provinciale uscente CIMO Sonia Brugnara  si è inoltre soffermato sulla questione del prossimo rinnovo contrattuale a favore dei professionisti: “È evidente – ha dichiarato– che il prossimo contratto dovrà avere le caratteristiche di innovatività e di attrattività, pena l’impoverimento del livello qualitativo delle cure nella nostra Provincia. Il nostro si caratterizza quale contratto avente le caratteristiche di contratto originale e sostitutivo del contratto nazionale e per tale motivo il politico dovrà tenere conto di questa opportunità facendosi carico di questa autonomia contrattuale che va sfruttata proprio ora che il problema della carenza dei medici è diffusa su tutto il territorio nazionale”.
In conclusione, i ringraziamenti sono andati al Presidente Nazionale Guido Quici, che ha partecipato ai lavori assembleari da remoto ed ha evidenziato la crescita di CIMO negli ultimi 5 anni e il percorso che ha portato alla creazione della Federazione.

 

Inoltre, nel corso dei lavori assembleari, dopo la presentazione e approvazione del bilancio, gli iscritti hanno espletato le procedure di voto per il rinnovo delle cariche associative.

Il Consiglio Direttivo uscente è stato sostanzialmente riconfermato, indicando la fiducia dell’operato degli ultimi anni,  con unica nota di novità la partecipazione dei componenti dell’Associazione Nazionale dei Primari Ospedalieri (A.N.P.O.), e della Federazione Sindacale Medici Dirigenti (FESMED).

Il Direttivo eletto all’unanimità dall’Assemblea è così composto: Sonia BrugnaraAlessia CaldaraNadia CitroniRosalba FalzoneFulvio Campolongo(ANPO) Giosuè Masciari (Fesmed). Sono inoltre stati nominati i Revisori dei Conti – Antonella Ferro; Angelo Passerini; Theodoros Kotsonis – ed i referenti degli ospedali periferici. In particolare: Paolo Valduga(Referente Ospedali di Borgo e Cavalese); Marinella Neri (Referente Ospedali di Rovereto e Arco); Angelo Passerini (Referente Ospedale di Trento); Giosuè Masciari (Referente Ospedale di Cles); Manuela Ricchena (Referente Ospedale di Tione);Theodoros Kotsonis (Referente emergenze-urgenze);Albina Boreatti(Responsabile Territorio); Alberto Valli (Past President e pensionati); Federico Caldonazzi (Referente Giovani); Fabrizio Moltrer (Referente Ospedale S.Camillo).