Settori specifici


SETTORI SPECIFICI

1) Il Settore si configura come articolazione dell’Associazione caratterizzato da un livello di autonomia organizzativa ed amministrativa consentite comunque all’interno del bilancio CIMO. Il Settore potrà beneficiare di specifici finanziamenti per iniziative finalizzate ad attività sindacali, previa approvazione della Direzione Nazionale.
2) Ad ogni livello nazionale e regionale competono al Settore, secondo le previsioni statutarie, proprie rappresentanze all’interno degli organi e propri responsabili designati dagli iscritti appartenenti al Settore.
3) I responsabili di Settore a livello regionale possono far parte della delegazione trattante e partecipare alle riunioni sindacali in cui siano in discussione aspetti di possibile interesse e comunque a richiesta dei rispettivi responsabili di Settore.
4) Il Settore è responsabile delle attività organizzative specifiche delle categorie rappresentate, all’interno della più generale attività rappresentativa di CIMO e ciò ai fini della specifica ed ottimale tutela professionale delle categorie che vi affluiscono.
5) Nell’ambito del regolamento del Settore di cui art. 10 co. 3 Statuto (da predisporsi a cura del Segretario Nazionale Organizzativo) sono definiti, tra l’altro, gli aspetti dei rapporti economici tra CIMO ed il Settore nonché gli aspetti organizzativi di reciproco interesse.
6) I Settori con proprio regolamento individuano le specifiche modalità per la composizione, organizzazione ed elezione delle rappresentanze interne al Settore.